22 Giugno 2024

Alessio Santacroce – “Il vento che pulisce l’aria”

Alessio Santacroce pubblica il suo secondo lavoro sotto la supervisione della Ghost Record. “Il vento che pulisce l’aria”, questo il titolo, è ricco di elementi che collocano la proposta tra i lavori tutt’altro che banali, visto che stiamo parlando di un genere musicale classificabile tra le file di un Indie Alternative Rock pieno zeppo di proposte. Gli elementi per dover rizzare le orecchie non sono pochi e l’esperienza di Alessio, maturata nel corso della sua carriera musicale, arriva a farsi sentire tutta, sotto la luce irradiata da questo album.

Suoni caldi ed eclettici sulle nove tracce, danno modo ad Alessio di sciorinare un repertorio d’alta classe passando attraverso diverse sfumature lungo un percorso di 39 minuti ricco d’inventiva, dove l’ascolto si presenta leggero grazie alla durata dei singoli brani mai esagerata e gustosamente pulsanti una volta introdotti a dovere nel nostro organismo.

Un’ascolto travolgente, dove non si respira mai quel senso di pesantezza o del “volere il troppo”, segno che alla base oltre alla cura certosina risiede pure l’autentico divertimento, ed il piacere di suonare una musica calda e dai tratti fortemente istintivi.

Alessio Santacroce con il suo “Il vento che pulisce l’aria”, regala una tracklist dinamica dove si passa da momenti melodici a guizzi puramente rock, passando poi da metriche dove si intrecciano entrambe le soluzioni. “Cuore in Fiamme” con un messaggio veramente forte , la stessa “L’inverno nei tuoi occhi” , sono alcune delle tracce che danno spessore a questo secondo album.

Insomma, non siamo di fronte ad un lavoro che sarà il tormentone dell’estate, ma sicuramente, potrà regalare forti emozioni e farà riflettere, su molti concetti attuali, con il merito di Alessio di aver pubblicato comunque sia un album snello dove tiro e classe non mancano, fate vostro questo cd, ne vale veramente la pena.