27 Febbraio 2024

UnFauno, il videoclip di “Che cazzo ci faccio qui?” diretto da Valerio Desirò

Micidiale Records presenta il videoclip di Che cazzo ci faccio qui? di UnFauno diretto da Valerio Desirò. Nel brano dell’ironico e “stroboscopico” artista romano, disponibile nelle piattaforme digitali e in radio dal 28 marzo, i synth disperati danno forma con un ritmo sempre più frenetico a un vero e proprio richiamo per tutti gli emarginati che vorrebbero spiccare il volo, ma restano incollati a terra: tutti vogliamo tutti essere luce, ma prima dobbiamo fare i conti con le nostre ombre. La produzione porta la firma di Axel Legit (Psicologi, Ariete) e il testo e la musica sono di UnFauno.

Nel video bastano due minuti e quarantacinque secondi per rispondere a una domanda tanto comune quanto profonda. UnFauno li usa per raccontare il disagio della “normalità” e parole e musica diventano videoclip nel girato di Valerio Desirò, che porta il cantautore a farsi un giro per Roma, sua città natale. Il viaggio inizia nel bagno di un locale, dove UnFauno si divide tra gli specchi per poi inciampare per le strade di Roma dove il disagio trova una sua personale liberazione, esplodendo in una danza liberatoria per strada, tra le macchine e in quegli stessi luoghi che prima erano prigione. Riflesso condizionato della ripetizione: l’esorcismo di una costrizione all’ordinario.
 
“Quante volte ti sei sentito fuori luogo per strada, sull’autobus, nei bar e nella cosiddetta ‘normalità’? Se la risposta è ‘spesso’, allora ti rivedrai in questo brano” – UnFauno.

CREDITS
Artista: UnFauno
Lyrics: UnFauno
Prodotta da: Axel Legit e UnFauno
Mix & Master: Matteo Gabbianelli presso Kutso Noise Home
Etichetta: Micidiale Records
Editore e Distributore: Micidiale Records
Regia: Valerio Desirò
Fotografia: Aurelio Cicalese
Stylist: Michela Bazzardi
Make up artist: Leila Tarucci
Editing/color correction: Valerio Desirò
Art direction: Valeria De Medio

CHI È UNFAUNO?

“Ciao sono UnFauno e credo nell’amore, nei meme e nella bellezza degli errori. Vivo al Pigneto, un quartiere romano in cui tutti fanno quello che vogliono e nessuno sa quello che fa. Faccio il cantautore perché sono stanco di essere conosciuto come ‘quello che ha chiamato mamma la maestra’”.
Stroboscopico ed eclettico, UnFauno racconta storie psicoattive sull’amore, la vita e altre sciocchezze attraverso un sound Elettropop/Synthwave e una originalissima scrittura indie cantautoriale.
Si è fatto conoscere nel panorama indipendente italiano nel 2021 con l’EP “INSECURITY” pubblicato per Phonarchia Dischi calcando da subito numerosi palchi italiani e sul web, dove con i suoi meme ironizza sui suoi artisti preferiti e meno. Il 28 marzo UnFauno presenterà “Che Cazzo Ci Faccio Qui”, il primo singolo prodotto da Axel Legit con i visual curati da Valerio Desirò in uscita per Micidiale Records.