18 Luglio 2024

Tzarina – “Borrowed Time”

Gli americani Tzarina sono composti da Craig William alla voce e chitarra, Mark Ayesh alla chitarra e cori, Robert Scott Abrams alla batteria e Michael Forsyth al basso. Con i vincoli derivanti dalla pandemia di COVID, la band è stata costretta ad avere un’etica un po’ più fai-da-te, con Craig che ha gestito il peso della scrittura e della registrazione, mentre era in isolamento. Ciò non ha impedito al resto dei membri di contribuire dove potevano e il risultato è a dir poco un suono che è decisamente loro.

Questo è un gruppo che è molto orgoglioso del proprio talento artistico e lo dimostra il livello di cura messo in ogni aspetto della loro musica. È questa dedizione che ha permesso loro di continuare ad evolversi e crescere come artisti.

Sono conosciuti per i loro spettacoli dal vivo aggressivi giustapposti a musica meravigliosamente strutturata e testi stimolanti che esplorano l’esperienza umana. Con riff pesanti e trascinanti e una voce potente, gli Tzarina sono pronti a diventare uno degli artisti più emozionanti in arrivo nell’area di Brooklyn.

Gli Tzarina sono una band che cerca costantemente di spingersi oltre a livello creativo e non mostra segni di rallentamento nel breve periodo. Con un nuovo album all’orizzonte e uno spettacolo dal vivo in continua crescita, c’è molto da vedere e ascoltare da questo talentuoso gruppo di musicisti. Che tu sia un fan del post-hardcore o semplicemente apprezzi la buona musica in generale, gli Tzarina sono sicuramente una band da tenere d’occhio.

“Borrowed Time”, ci regala un concentrato di ritmi pesanti, voci evocative e sonorità distorte, un’ascolto coinvolgente e travolgente, il cui andamento genera un vortice di vibrazioni aggressive, con innesti ruvidi e taglienti che lasciano spazio a riff più morbidi e ricercati, creando un sound dinamico ed esaltante.
Una proposta grintosa dal sapore intenso con l’intento a nostro avviso ben riuscito di rendere il brano nell’insieme molto fluido e travolgente, apportando così il suo ottimo contributo alla causa.

Con questo singolo, si lascia senza dubbio un’ottima impronta, suonando con facilità e naturalezza e dimostrando come i Tzarina si sappiano muovere nel loro ambiente musicale, offrendo un genere accattivante ed attuale che rimane nella mente con facilità.