22 Giugno 2024

Nervi, con “Non Ho Sete” esplora l’alienazione che caratterizza ogni fine

“Non Ho Sete” è il nuovo singolo di NERVI (Pioggia Rossa Dischi), in uscita oggi, venerdì 31 maggio, su tutte le piattaforme.

Giovane talento dell’indie pop, NERVI è un cantautore di Firenze che vanta una vasta esperienza sia in Italia che all’estero. Ha ottenuto numerosi premi, tra cui il Premio Buscaglione e Musica da Bere. La sua musica è autentica e carica di emozioni, ma anche ironica, caratterizzata da un mix di influenze elettroniche, dark pop e glam rock, tanto averla ridefinita “tragic pop”.

Dopo il brano “La Noia Mortale”, pubblicato il 5 aprile, torna con “Non Ho Sete”, una traccia surreale, immersa in un autotune e una dimensione elettronica potente e alienante. La canzone esprime la frustrazione e la disillusione all’interno di una relazione, tra rabbia, riflessioni e resa.

Link: https://spoti.fi/3Voi5Lg

Il tema centrale è la mancanza di comunicazione e la sensazione di insoddisfazione, anche quando tutto sembra chiaro. Nervi esplora la fine di un rapporto, sottolineata da una scelta sonora che evidenzia quanto ogni cosa, in questa fase, sia lontana dalla normalità.

.
Nervi parla di “Non Ho Sete”: Questa canzone parla di tutte quelle volte che combattiamo una battaglia che sappiamo di non poter vincere , ma viviamo al massimo per quegli istanti. 
C’è un senso terribilmente drammatico nella cosa più costitutiva della vita: la fine. Tutto nasce per finire e siamo disperati per questo. Volevo descrivere le emozioni contrastanti di quella sensazione.

Musicalmente è il brano più libero a cui abbia mai lavorato.  Ho scelto di cambiare il timbro della mia voce con autotune in quella maniera per depersonalizzare al massimo la canzone, allontanarla dalla mia vita personale. Non c’è alcun riferimento ritmico, gli accordi scivolano via con ogni frase della canzone. Tutto è molto riverberato perché volevo che suonasse come un canto drammatico in una chiesa (con coro annesso).

NERVI | BIOGRAFIA        
Nervi è Elia Rinaldi. Partito dall’underground fiorentino e con alle spalle diverse esperienze musicali dal respiro internazionale, nel 2019 inizia il suo primo progetto musicale in italiano.

Accolto subito come una promessa del nuovo cantautorato, propone il suo personalissimo “tragic pop”: una scrittura sincera, drammatica e ironica, sospesa tra influenze elettroniche, dark pop e glam rock.

Esordisce al Rock Contest Controradio 2019, arrivando in finale.

L’anno successivo è il vincitore del concorso “Primo Maggio Next” e partecipa così al concerto del “Primo Maggio 2020” in diretta su Rai 3 in prima serata.

Dopo aver vinto Musica da Bere 2020, a settembre 2020 vince la sesta edizione del Premio Buscaglione (Sotto il Cielo di Fred).

Il 9 aprile 2021 esce l’EP d’esordio, “Un Tipo Timido”, per UMA Records, con distribuzione Sony Music. Segue un tour estivo in tutta Italia, con la collaborazione di Radar Concerti.
Nel 2022 partecipa a  X Factor, nel roster di Ambra Angiolini.

Il 5 aprile pubblica la canzone “La Noia Mortale”, seguito il 31 maggio da “Non Ho Sete”.