24 Maggio 2024

LohArano – “Dinjà”

La band del Madagascar LohArano, è il risultato dell’unione del rock e dei ritmi ternari malgasci che si uniscono al grande suono del rock e del metal. Loharano significa «la fonte», un ruggito della nuova generazione. LohArano afferma la loro spumeggiante fusione rock e la loro eredità mista che ha creato la loro storia. Attingono tanto dal rock quanto dai ritmi ternari ancestrali, li mescolano e li fondono, all’infinito, per estrarne un nuovo suono.

Il potente trio è guidato dalla carismatica Mahalia alla voce solista e alla chitarra, assume il suo femminismo in un paese dove essere una donna rocker è (quasi) eretica. Mika è al basso, non sta al suo posto, scanala con ritmi superpotenti anche toni jazz e funky. Natiana è la batterista, il flusso è frenetico, i suoi toni colpiscono e colpiscono. Il termine è brutale, metal, groovy, pieno di vita.

LohArano è una parabola dell’identità malgascia raccontata attraverso la loro ribollente fusione rock, che combina chitarre elettriche e suoni mistici come un omaggio alla natura e alla Big Island. Il loro primo concerto fuori dal Madagascar il 21 dicembre è stato un grande successo. Hanno lasciato il segno su tutti coloro che li hanno visti sul palco del 43° Festival Trans Musicales di Rennes.

“Dinjà”, è un’ottima proposta, che mostra una buona padronanza tecnica nel genere che i LohArano vogliono proporre. Suono generale energico e grintoso, con spunti più melodici che ne esaltano le potenzialità dell’ascolto. Una traccia caratterizzata da una buona dose di dinamica che conferisce ulteriore impatto sonoro rendendo l’ascolto intenso e ben costruito.

Una voce decisa e allo stesso tempo carica, dona ulteriore volume e profondità all’ascolto, generando infatti una buona fluidità che risulta essere così coinvolgente e per niente stancante.