21 Febbraio 2024

Cell Division – “Tsunami”

Sono l’unico a sentire che questo è il momento peggiore in assoluto per intitolare il tuo album Tsunami?, solo un’osservazione di questa sensazione apocalittica delle ultime settimane, come ho letto sul giornale su uno dei più grandi disastri della natura, e pochi minuetti dopo Ho in mano un album intitolato Tsunami per divisione cellulare. Immagino che la vita sia divertente in questo modo.

Tsunami, è il secondo album per la band alternativa chiamata Cell division, più calmo del precedente ma ancora piuttosto rock, e devo aggiungere, album di debutto con la nuova vocalist Gelgia C.

Ascoltare questo album è come stare su una scogliera a ispezionare la vista davanti a montagne, alberi e cieli blu, all’inizio sei stupito da questa fantastica vista che è stata scoperta davanti ai tuoi occhi, ma dopo un po’, puoi solo essere consapevole del suo aspetto ma stanco di guardarlo davvero.

Primo paio di canzoni, sei ancora entusiasta della grande dinamica tra la sezione strumentale e il meraviglioso lavoro vocale di Gelgia, ma dopo un po’ inizi a capire il punto, e poi ti rendi conto che l’hai già sentito prima, nelle canzoni precedenti , e iniziano a suonare molto simili.

Non sto dicendo che questa band non farà rock durante le esibizioni dal vivo, ma in questo album suonano un po’ sobri, formulati e forse con una sorta di paura di diventare più aggressivi, il che è un peccato.

Suoni interessanti e alcune melodie accattivanti, ma sembra che abbiano bisogno di qualcuno che rinfreschi le loro composizioni, ma fino ad allora andranno benissimo come band da bar, ma niente di più.

Spero di vederli crescere il più possibile, perché allora saranno davvero fantastici!